Cassa di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori degli studi professionali
Contatti Area Riservata

Dentista per la Famiglia

Riabilitazione protesica tramite impianto osteointegrato coniuge/convivente

Nuovo progetto sperimentale (in vigore dal 1-1-2024al 31-12-2025)

CADIPROF rimborsa parte delle spese sostenute durante il periodo di copertura dell’iscritto nel caso in cui il coniuge o *convivente dell’iscritto faccia ricorso a riabilitazione protesica tramite impianto osteointegrato, con i relativi limiti di rimborso massimo previsti.

Massimali di rimborso riconosciuti:

RETE CADIPROF/ANDI (consultabile sul sito www.cadiprof.it)

Presso le strutture/professionisti della rete, la percentuale di rimborso è pari al 30% del costo fatturato nel periodo di vigenza del progetto sperimentale (documenti di spesa emessi nel 2024 e 2025), fino a concorrenza dei singoli massimali sotto indicati.

Le classi di rimborso massimo erogabile sono pari a:

  • euro 500 (cinquecento) nel caso di applicazione di singolo impianto;
  • euro 900 (novecento) nel caso di applicazione di due impianti nel medesimo piano di cura;
  • euro 1.300 (milletrecento) nel caso di applicazione di tre o più impianti nel medesimo piano di cura.

Viene rilasciata all’iscritto certificazione ai sensi della Direttiva 93/42 (recepita con D.lgs. 46/97) sui materiali impiegati ed è previsto un controllo annuale per i 7 anni successivi alla prestazione resa.

FUORI RETE

Presso le strutture/professionisti che non fanno parte della Rete CADIPROF/ANDI, la percentuale di rimborso è pari al 20% del costo fatturato nel periodo di vigenza del progetto sperimentale (documenti di spesa emessi nel 2024 e 2025), fino a concorrenza dei singoli massimali sotto indicati.

Le classi di rimborso massimo erogabile sono pari a:

  • euro 300 (trecento) nel caso di applicazione di singolo impianto;
  • euro 550 (cinquecentocinquanta) nel caso di applicazione di due impianti nel medesimo piano di cura;
  • euro 850 (ottocentocinquanta) nel caso di applicazione di tre o più impianti nel medesimo piano di cura.

Documentazione richiesta:

Per l’attivazione del rimborso, che avviene solo a completamento della cura, oltre allo specifico modulo, è necessario presentare la seguente documentazione:

  • Attestazione Odontoiatra (scaricabile dal sito e che si trova insieme al modulo di rimborso per familiari) debitamente compilata, con timbro e firma leggibili del dentista, che indichi numero e posizione degli impianti eseguiti nel piano di cura e la relativa posizione;
  • Piano di cura dell’impianto e preventivo;
  • Passaporto dell’impianto (perno);
  • Copia dei documenti di spesa (intestati all’iscritto o al coniuge/convivente beneficiario), nei quali siano evidenziate esclusivamente le prestazioni oggetto della presente garanzia;
  • Esami radiografici pre e post cura (es. Ortopantomografia in formato digitale file PDF o JPEG) che evidenzino gli elementi interessati, con data e nome del paziente;
  • Certificazione di conformità del manufatto protesico rilasciato dall’odontotecnico dove viene specificata la caratteristica del materiale usato e il numero di corone o il tipo di protesi mobile su impianti;
  • Autocertificazione dello Stato di Famiglia. *Per i conviventi (convivente more uxorio – coppia di fatto) è richiesto che vi sia la stessa residenza ed appartenenza allo Stato di Famiglia dell’iscritto Cadiprof. Cadiprof si riserva di richiedere all’iscritto un documento ufficiale che attesti la convivenza per vincoli affettivi con il beneficiario della richiesta (Certificato anagrafico di residenza e Stato di Famiglia, o iscrizione al Registro delle convivenze di fatto del Comune di residenza).
  • Dichiarazione spese sostenute (in caso di documenti di spesa intestati al coniuge/convivente non a carico dell’iscritto.)  
  • Copia dell’ultima busta paga.

Termini per la richiesta:

La richiesta di rimborso dovrà essere presentata solo a completamento della cura.  

Durante il periodo di validità del progetto ogni iscritto può beneficiare della garanzia, sia in Rete che Fuori Rete, una sola volta. È quindi possibile presentare un’unica richiesta di rimborso per un singolo piano di cura saldato nel periodo di validità del progetto sperimentale.  

Si precisa che ai fini del rimborso vengono presi in considerazione esclusivamente i lavori iniziati dal 01/01/2024, intendendo per inizio lavori la data di rilascio del Passaporto Implantare. Pertanto, per poter accedere alla garanzia anche le spese devono essere state sostenute tra il 01/01/24 ed il 31/12/25. Si ribadisce che non possono essere accettati lavori già iniziati nel 2023 neanche se il saldo degli stessi avvenisse nel 2024/2025.

Si specifica che rientra nel rimborso esclusivamente la voce di costo relativa all’impianto comprensivo di corona provvisoria e definitiva. Mentre, restano esclusi eventuali ulteriori costi per altre tipologie di prestazioni seppur collegate al trattamento, quali ad esempio: visita dentistica, igiene orale, estrazioni, cure odontoiatriche, chirurgia orale, innesto osseo, diagnostica dentale (ad es. ortopanoramica, TC cone beam, rx endorale). I documenti di spesa (fatture e ricevute) debbono quindi riportare il dettaglio delle prestazioni effettuate.

Per informazioni su come richiedere il rimborso visita la sezione Richiesta rimborso

Si ricorda che il termine di prescrizione per le richieste di rimborso è di due anni dalla data della spesa e che si estendono alla presente garanzia, ove applicabili, tutte le disposizioni previste dal regolamento amministrativo e dalle  Disposizioni generali

Di cosa hai bisogno?

Dal menu laterale puoi avere un rapido accesso alle aree della prestazione di tuo interesse!

UniSalute up
Se hai già fatto l’accesso al portale UniSalute (dall’area riservata), scarica UniSalute UP: un canale diretto per fruire dei servizi di prenotazione delle prestazioni e di rimborso online del Piano Sanitario.
Codice Fiscale 97326840580 / All Rights Reserved - Cadiprof® 2024
2